00778S

-20%

Physalis 70g

Physalis 70g

Già noto agli Inca, questa bacca originaria del Sud America viene chiamata "gioiello d'oro" , ampiamente diffusa anche in Europa. Come tutti gli altri superfrutti il Physalis può diventare una sfiziosa merenda, delizioso rompidigiuno da sgranocchiare durante la giornata, piacevole da solo o in abbinamento con mandorle o frutta secca. Le bacche di Physalis sono ricche di Vitamina B6. La Vitamina B6 contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento. Contribuisce inoltre alla normale funzione del sistema immunitario.

Disponibile

 € 3,29 
€ 2,63
-20%

Ricco di Vitamina B6

La vitamina B6 contribuisce alla normale formazione dei globuli rossi

Dettagli

Già noto agli Inca, questa bacca originaria del Sud America viene chiamata "gioiello d'oro", ampiamente diffusa anche in Europa. Come tutti gli altri superfrutti il Physalis è una  merenda, delizioso rompidigiuno da sgranocchiare durante la giornata, piacevole da solo o in abbinamento con mandorle o frutta secca.

PROPRIETA’. Le bacche di Physalis sono ricche di Vitamina B6. La Vitamina B6 contribuisce anche alla normale funzione del sistema immunitario. 

ORIGINE. Già noto agli Inca, questa bacca originaria del Sud America viene chiamata “gioiello d’oro” . Ampiamente diffusa anche in Europa, il Physalis è una pianta della famiglia delle Solanacee, come pomodoro, patata e peperone. È anche conosciuta con il nome di alchechengi.

PROVALO COSI’. Come tutti gli altri superfrutti le bacche di Physalis sono un delizioso rompi digiuno da sgranocchiare durante la giornata, piacevole da sole o in abbinamento con le mandorle. Perfette al naturale, provale anche nel tè verde, o per dare un tocco agrodolce all’insalata.

VALUTAZIONE ORGANOLETTICA: Gusto agrumato e rinfrescante. Aroma vaniglia

 

 

DENTRO LAFRUTTA

Il Physalis, comunemente chiamata alchechengio è una pianta diffusa sia in Europa, sia in Asia. Appartiene alla famiglia Solanaceae, come le patate, le melanzane, i pomodori, i peperoncini, i peperoni, le bacche di Goji o il tabacco.

Il Physalis cresce spontaneamente anche nei boschi, ma la si trova dalla pianura fino a circa 1000 metri di altitudine. Piccola pianta dal fusto eretto, può raggiungere una altezza massima di 60 centimetri di altezza. 
Porta foglie alterne di forma ovale e colore verde chiaro, ricoperte da una leggera peluria. 

Fiorisce nel periodo estivo, tra luglio e agosto a cui segue la fruttificazione di bacche commestibili, di forma sferica molto pittoresche, di diverse dimensioni e racchiuse da un calice che diventa più sottile quando il frutto interno è maturo.
 
VARIETA'

Di Physalis esistono un centinaio di varietà. Le più diffuse sono:

  • Physalis alkekengi L., conosciuta come alchechengio. Pianta perenne che produce bacche commestibili. Riconoscibile per i calici che avvolgono la bacca, simili a piccoli lampioni arancioni. Al tatto il calice ha consistenza quasi cartacea e spesso è poroso. Ci si aspetta un petalo ma se si cerca di spezzarlo è molto più tenace e resistente. Nonostante questo si apre facilmente a mani nude.

  • Physalis peruvianus (alchechengio peruviano o Goldenberries) è simile per forma e struttura all'alchechengio europeo. Originario del Sud America, coltivato in Inghilterra dalla fine del XVIII secolo e in Sud Africa, nella regione del Capo di Buona Speranza dall'inizio del XIX secolo. Il frutto è una bacca liscia, sferica, di colore che va dal giallo all'arancio brillante. Rimossa dal suo calice sembra un pomodoro in miniatura, di circa 2 centimetri di diametro. Come il pomodoro contiene piccoli semi. Il frutto maturo è dolce, con una punta leggermente aspra, molto caratteristica.

  • Physalis ixocarpa si differenzia per la bacca che si presenta più grossa e di colore verde o porpora, più simile al pomodoro. Anch'essa è rivestita da un calice verde (o porpora) con forma simile all'alchechengio.

PROPRIETA'

Una porzione da 20 g di Physalis peruvianus apporta apprezzabili livelli di vitamina Avitamina B6Tiamina (B1) e Niacina (B3).

 
 
CURIOSITA'

In cucina
L'alchechengio essiccato può esser conservato a lungo e utilizzato in cucina per la preparazione di dolci, insalate di frutta e di verdura, o in aggiunta a yogurt e tisane.
Il frutto fresco è molto apprezzato in pasticceria, con l'alchechengio si realizzano degli squisiti cioccolatini simili ai boeri, senza liquore. Il sapore agrumato si sposa alla perfezione con il cioccolato amaro . Il calice secco che ha protetto la maturazione frutto viene lasciato a decorazione.

Pianta ornamentale

I calici che avvolgono le bacche di questa specie rendono la pianta adatta a fini decorativi.
Si coltiva facilmente e la crescita della pianta è favorita dall'esposizione non diretta ai raggi solari: preferisce poca ombra. 

Dichiarazione nutrizionale

Per 100 g

  • Energia 1271 kJ -303 kcal
  • Grassi 7,0 g
    • di cui acidi grassi saturi 0,79 g
  • Carboidrati 43 g
    • di cui zuccheri 41 g
  • Fibre alimentari 19 g
  • Proteine 7,6 g
  • Sale 0,03 g
  • Vit. A 579 μg (72% VNR)
  • Tiammina 0,22mg (20% VNR)
  • Niacina 4,3 mg (27% AR)
  • Vitamina B6 0,50 mg (36% VNR)

  • * VNR - Valori nutritivi di riferimento
    **RI- Assunzioni di riferimento di un adulto medio (8400KJ/2000Kcal)

Ingredienti

BACCHE DI PHYSALIS PERUVIANA ESSICCATE


I consigli dello Chef

    ideale per dare un tocco agrodolce alle insalate

Acquisti facili e sicuri

Abbiamo scelto i circuiti
di pagamento più affidabili

Assistenza Clienti

dal Lunedì al Venerdì
dalle 9.00 alle 18.00

Spedizione Gratuita

Con una spesa minima di 35 Euro

Cookies: Utilizziamo i Cookies per offrirvi la migliore esperienza di shopping,
continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. Per maggiori informazioni clicca qui.
Juventus Official Nutrition Partner

© Noberasco® S.p.A. | P.iva 01270390097 | Credits

Attendere prego...


Continua gli acquisti
Vai al Carrello
Continua gli acquisti
Vai al Carrello
  Loading...